Macchine e Impianti
per l’industria alimentare
 
Lavorazione di pan di spagna, creme di farcitura, condimenti, piatti pronti, gelati, shortening, margarina
 
Home page  |  Profilo  |  Richiedi Cataloghi  |  Dove Siamo  |  Contattaci  |  News
    Gelateria
    Pasticceria
       Pan di spagna
    Semilavorati
       Margarina
       Emulsionanti
       Shortening
    Piatti pronti
       Formaggi Fusi
       Salse e Sughi
       Besciamella
    Panificazione
       Lievito liquido
 
Semilavorati - Shortening
Processo di preparazione per shortening

processo di produzione shortening - dosaggio ingredienti - dissolvitore - serbatorio polmone - plastificatore - worker - serbatoio polmone - dosaggio sulla linea
DESCRIZIONE DEL PROCESSO:

Lo shortening è un semilavorato impiegato per la produzione di panettoni, pandori e simili. E’ composto essenzialmente da grasso (burro o vegetale), zucchero, glucosio, latte, uova, miele.
Questa miscela omogenea (addizionata con azoto) quando aggiunta alla farina nell’impastatrice, favorisce la formazione dell’impasto e aumenta la morbidezza e la durata del prodotto.
I vari ingredienti vengono dosati a batch nel dissolvitore. La miscela viene pompata attraverso uno Scambiatore a Superficie Raschiata con camicia di raffreddamento a freon e portato alla temperatura di cristallizzazione della miscela. Durante questa fase di raffreddamento può essere addizionato azoto per rendere più fluido il prodotto.
All’uscita del cristallizzatore il semilavorato, a seconda della ricetta, può essere trattato in un worker o stoccato in un tank dal quale viene prelevato in continuo per il dosaggio sulle impastatrici.
Il flusso di prodotto uscente dal worker può anche essere totalmente rinviato a monte del cristallizzatore, previa
fusione tramite apposito Scambiatore di Calore Tubolare.
L’impianto può essere dimensionato per la capacità e le particolari tecnologie del cliente.

CARATTERISTICHE DEL PROCESSO:

- Produzione di shortening con diverse applicazioni mediante il controllo di viscosità del prodotto.
- Il prodotto viene mantenuto pompabile
- L’uso di grassi liquidi come materia prima riduce i costi di produzione
- Esecuzione delle singole apparecchiature e dell’impianto per lavaggio con sistema CIP
- Impianto preassemblato, predisposto per la gestione in automatico a mezzo PLC, interfacciabile con sistema
di supervisione a mezzo PC
- Opzioni possibili: impianto progettato per elevate pressioni, fusione del prodotto in eccesso
in uno scambiatore tubolare e successiva rilavorazione serbatoi di sosta senza agitatore

APPARECCHIATURE IMPIEGATE:

- Serbatoio di preparazione mod. PCSD
- Serbatoi di stoccaggio mod. PC
- Pompa rotativa oppure pompa a pistoni
- Scambiatori a Superficie Rraschiata mod. HD con impianto frigorifero incorporato
- Worker modello “W”
- Valvole, tubazioni, strumentazione

- Impianto elettrico di potenza e comando

PARAMETRI DI FUNZIONAMENTO:

- Produzione oraria da 200 a 1.000 Kg/h
- Intervallo di temperatura da 50°C a 23-30°C

IMMAGINI
    Macchine Alimentari
       Serbatoi
       Dissolvitori
       Scambiatori
       Mescolatori
       Freezer
       Fusori
       Impianti pilota
   News (2 di 3)
   News
News
25/06/2008
Leggi l'articolo...
   News
News
25/06/2008
Leggi l'articolo...
     
Soren Srl - 20094 - Corsico (MI) Italia - Via Pacinotti 29 - Tel.: +39 02 451771 - Fax: +39 02 45177340 - email: soren@soren.it - P.IVA 01720330156